27.1 C
Rome
domenica, Giugno 23, 2024
HomeCIVITAVECCHIAParole chiare di Salvini su Tedesco, ora al lavoro per il secondo...

Parole chiare di Salvini su Tedesco, ora al lavoro per il secondo mandato

Date:

“Laddove c’è un sindaco uscente come a Civitavecchia, che ha recuperato anni di disastri non capisco perché bisogna cambiare” (Matteo Salvini, Roma 14 marzo 2024)

Poche parole, ma dette con la consueta chiarezza cristallina: così Matteo Salvini in tema di prossime elezioni comunali a Civitavecchia ha ribadito che Ernesto Tedesco è l’uomo più adatto a completare il percorso da quest’ultimo avviato negli ultimi difficili cinque anni. 

Dichiarazioni tutt’altro che ovvie, utili a sgombrare il campo dai possibili equivoci causati da qualche disinformazione artatamente fatta circolare in città.  L’investitura è arrivata direttamente dal leader nazionale, alla Conferenza Organizzativa regionale del partito, in vista dei fondamentali appuntamenti elettorali di giugno.

Gli Stati generali della Lega Lazio ci lasciano quindi in eredità l’onore e l’onere di ribadire, con pari dignità verso le altre anime del centrodestra, la centralità del nostro progetto e di garantirgli l’onda lunga di un secondo mandato nel quale mettere a frutto il lavoro non solo della Lega, ma di tutto il Centrodestra e delle realtà che fanno parte della squadra: Italcementi, Borgata Aurelia, la difesa del territorio da megaprogetti scellerati (come già fatto per l’Outlet di Fiumaretta), l’uscita dalla monocultura del fossile per entrare nel mondo dell’innovazione tecnologica, il rilancio degli impianti sportivi, il recupero della caserma De Carolis, i progetti urbanistici messi in campo e tante altre questioni hanno bisogno del secondo mandato per essere completate. 

Il momento di chiedere ai concittadini il giudizio sul nostro operato si avvicina ed abbiamo il dovere di trovare le ragioni per andare uniti, lasciando indietro incomprensioni e ripicche, senza complicarsi la vita. Stiamo lavorando partendo da solide basi, competenza e serietà, dimostrate dalla squadra in un periodo di difficoltà dovute a Covid e guerre e con oltre 100 dipendenti comunali andati in pensione.

Condividi

Articoli Correlati

Aggiornamento incendio in Via Attilio Bonucci a Civitavecchia

L’incendio ha avuto origine in un settore del deposito di rifiuti di proprietà della società Porcarelli Gino & co S. R. L. contenente circa 90 metri cubi di rifiuti indifferenziati, all’Interno del quale non erano presenti rifiuti speciali

Vasto incendio in via Attilio Bonucci, zona industriale

Dalle ore 09.00 di questa mattina i Vigili del fuoco di Civitavecchia sono occupati in un vasto incendio in via Attilio Bonucci, zona industriale

Premio Campiello a Civitavecchia,Unindustria, Dionisi: la cultura traino di crescita per il territorio

In platea saranno presenti oltre 300 invitati, rappresentanti del mondo dell’industria, della cultura e delle istituzioni, oltre a tanti appassionati di letteratura, che hanno voluto partecipare a questo straordinario evento

Italia Viva del Lazio aderisce alla manifestazione contro lo sfruttamento e il caporalato dei lavoratori in agricoltura

Italia Viva del Lazio aderisce e parteciperà alla grande manifestazione di piazza contro lo sfruttamento e il caporalato dei lavoratori in agricoltura, dopo la drammatica vicenda della morte di Satnam Singh, che si terrà oggi alle 17 a Latina in Piazza della Libertà

Forno in fiamme all’interno di una abitazione

I Vigili del Fuoco di Civitavecchia alle 12 sono intervenuti in via Vincenzo Cardarelli, per un incendio di un forno all’interno della cucina di una casa. All’arrivo sul posto fumo molto denso
spot_imgspot_img

“Laddove c’è un sindaco uscente come a Civitavecchia, che ha recuperato anni di disastri non capisco perché bisogna cambiare” (Matteo Salvini, Roma 14 marzo 2024)

Poche parole, ma dette con la consueta chiarezza cristallina: così Matteo Salvini in tema di prossime elezioni comunali a Civitavecchia ha ribadito che Ernesto Tedesco è l’uomo più adatto a completare il percorso da quest’ultimo avviato negli ultimi difficili cinque anni. 

Dichiarazioni tutt’altro che ovvie, utili a sgombrare il campo dai possibili equivoci causati da qualche disinformazione artatamente fatta circolare in città.  L’investitura è arrivata direttamente dal leader nazionale, alla Conferenza Organizzativa regionale del partito, in vista dei fondamentali appuntamenti elettorali di giugno.

Gli Stati generali della Lega Lazio ci lasciano quindi in eredità l’onore e l’onere di ribadire, con pari dignità verso le altre anime del centrodestra, la centralità del nostro progetto e di garantirgli l’onda lunga di un secondo mandato nel quale mettere a frutto il lavoro non solo della Lega, ma di tutto il Centrodestra e delle realtà che fanno parte della squadra: Italcementi, Borgata Aurelia, la difesa del territorio da megaprogetti scellerati (come già fatto per l’Outlet di Fiumaretta), l’uscita dalla monocultura del fossile per entrare nel mondo dell’innovazione tecnologica, il rilancio degli impianti sportivi, il recupero della caserma De Carolis, i progetti urbanistici messi in campo e tante altre questioni hanno bisogno del secondo mandato per essere completate. 

Il momento di chiedere ai concittadini il giudizio sul nostro operato si avvicina ed abbiamo il dovere di trovare le ragioni per andare uniti, lasciando indietro incomprensioni e ripicche, senza complicarsi la vita. Stiamo lavorando partendo da solide basi, competenza e serietà, dimostrate dalla squadra in un periodo di difficoltà dovute a Covid e guerre e con oltre 100 dipendenti comunali andati in pensione.

Condividi

Iscriviti

- Non perdere mai una notizia con le notifiche

- Ottieni pieno accesso ai nostri contenuti premium

- Naviga gratuitamente da un massimo di 5 dispositivi contemporaneamente

Ultimi articoli

spot_img

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui