27.1 C
Rome
domenica, Giugno 23, 2024
HomeTARQUINIATarquinia al via i semafori intelligenti per la sicurezza dei pedoni

Tarquinia al via i semafori intelligenti per la sicurezza dei pedoni

Date:

Il Comune di Tarquinia avrà nuovi impianti semaforici intelligenti in zone della città particolarmente pericolose e frequentate, con un transito veicolare rilevante anche nelle ore notturne e scenario in passato di gravi incidenti.

I nuovi semafori installati in Via 4 Novembre, Via delle Croci, Viale Bruschi Falgari, Viale Igea e Circonvallazione Cardarelli sono impianti all’avanguardia, cosiddetti “a chiamata”, dotati di un sistema di rilevazione automatica delle infrazioni per il passaggio con il rosso, per una maggiore sicurezza stradale e il rispetto delle regole.

Sono dotati di sistema acustico sensoriale per gli ipovedenti, per garantire la massima accessibilità e inclusione dei pedoni.

Il comportamento dei semafori intelligenti è semplice: il verde resta a favore della direttrice principale dell’incrocio (via IV Novembre e via delle Croci), finché un pedone che si appresta all’attraversamento pedonale prenoti la chiamata, oppure fino a quando un veicolo proveniente dalle laterali via Falgari e viale Igea si appresti all’attraversamento dell’intersezione stradale. Il semaforo concede il verde finché il pedone o il veicolo sianotransitati e poi restituisce il verde alla direttrice principale. 

Il sistema entrerà in funzione da martedì 12 marzo con un periodo di preesercizio di trenta giorni, al fine di garantire il monitoraggio ed il corretto funzionamento degli impianti, durante il quale non verranno elevate sanzioni in modalità automatica e sarà garantita la presenza di agenti di Polizia Locale in supporto alla cittadinanza.

L’installazione dei nuovi semafori intelligenti rappresenta un importante passo avanti per la sicurezza dei pedoni e per la modernizzazione della nostra città” dichiara il Sindaco Giulivi.

I nuovi impianti sono dotati di tecnologie all’avanguardia che permetteranno di migliorare la fluidità del traffico e di ridurre il rischio di incidenti. Inoltre, il sistema acustico sensoriale per gli ipovedenti garantirà una maggiore accessibilità e inclusione per tutti i cittadini. Sono in prossimità di scuole, attività commerciali ed ospedaleTutti questi fattori rendono necessario mettere in campo soluzioni definitiveMi preme sottolineare che la finalità non è quella di fare multe, ma aumentare la sicurezza dei pedoni”, conclude il primo cittadino.

Condividi

Articoli Correlati

Aggiornamento incendio in Via Attilio Bonucci a Civitavecchia

L’incendio ha avuto origine in un settore del deposito di rifiuti di proprietà della società Porcarelli Gino & co S. R. L. contenente circa 90 metri cubi di rifiuti indifferenziati, all’Interno del quale non erano presenti rifiuti speciali

Vasto incendio in via Attilio Bonucci, zona industriale

Dalle ore 09.00 di questa mattina i Vigili del fuoco di Civitavecchia sono occupati in un vasto incendio in via Attilio Bonucci, zona industriale

Premio Campiello a Civitavecchia,Unindustria, Dionisi: la cultura traino di crescita per il territorio

In platea saranno presenti oltre 300 invitati, rappresentanti del mondo dell’industria, della cultura e delle istituzioni, oltre a tanti appassionati di letteratura, che hanno voluto partecipare a questo straordinario evento

Italia Viva del Lazio aderisce alla manifestazione contro lo sfruttamento e il caporalato dei lavoratori in agricoltura

Italia Viva del Lazio aderisce e parteciperà alla grande manifestazione di piazza contro lo sfruttamento e il caporalato dei lavoratori in agricoltura, dopo la drammatica vicenda della morte di Satnam Singh, che si terrà oggi alle 17 a Latina in Piazza della Libertà

Forno in fiamme all’interno di una abitazione

I Vigili del Fuoco di Civitavecchia alle 12 sono intervenuti in via Vincenzo Cardarelli, per un incendio di un forno all’interno della cucina di una casa. All’arrivo sul posto fumo molto denso
spot_imgspot_img

Il Comune di Tarquinia avrà nuovi impianti semaforici intelligenti in zone della città particolarmente pericolose e frequentate, con un transito veicolare rilevante anche nelle ore notturne e scenario in passato di gravi incidenti.

I nuovi semafori installati in Via 4 Novembre, Via delle Croci, Viale Bruschi Falgari, Viale Igea e Circonvallazione Cardarelli sono impianti all’avanguardia, cosiddetti “a chiamata”, dotati di un sistema di rilevazione automatica delle infrazioni per il passaggio con il rosso, per una maggiore sicurezza stradale e il rispetto delle regole.

Sono dotati di sistema acustico sensoriale per gli ipovedenti, per garantire la massima accessibilità e inclusione dei pedoni.

Il comportamento dei semafori intelligenti è semplice: il verde resta a favore della direttrice principale dell’incrocio (via IV Novembre e via delle Croci), finché un pedone che si appresta all’attraversamento pedonale prenoti la chiamata, oppure fino a quando un veicolo proveniente dalle laterali via Falgari e viale Igea si appresti all’attraversamento dell’intersezione stradale. Il semaforo concede il verde finché il pedone o il veicolo sianotransitati e poi restituisce il verde alla direttrice principale. 

Il sistema entrerà in funzione da martedì 12 marzo con un periodo di preesercizio di trenta giorni, al fine di garantire il monitoraggio ed il corretto funzionamento degli impianti, durante il quale non verranno elevate sanzioni in modalità automatica e sarà garantita la presenza di agenti di Polizia Locale in supporto alla cittadinanza.

L’installazione dei nuovi semafori intelligenti rappresenta un importante passo avanti per la sicurezza dei pedoni e per la modernizzazione della nostra città” dichiara il Sindaco Giulivi.

I nuovi impianti sono dotati di tecnologie all’avanguardia che permetteranno di migliorare la fluidità del traffico e di ridurre il rischio di incidenti. Inoltre, il sistema acustico sensoriale per gli ipovedenti garantirà una maggiore accessibilità e inclusione per tutti i cittadini. Sono in prossimità di scuole, attività commerciali ed ospedaleTutti questi fattori rendono necessario mettere in campo soluzioni definitiveMi preme sottolineare che la finalità non è quella di fare multe, ma aumentare la sicurezza dei pedoni”, conclude il primo cittadino.

Condividi

Iscriviti

- Non perdere mai una notizia con le notifiche

- Ottieni pieno accesso ai nostri contenuti premium

- Naviga gratuitamente da un massimo di 5 dispositivi contemporaneamente

Ultimi articoli

spot_img

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui