21.1 C
Rome
sabato, Giugno 15, 2024
HomeCIVITAVECCHIAEsercitazione di protezione civile: arriva il plauso della Prefettura

Esercitazione di protezione civile: arriva il plauso della Prefettura

Date:

L’aula Calamatta di Palazzo del Pincio ha ospitato stamane la relazione finale dell’esercitazione Seasubsarex 2023, avvenuta a Civitavecchia lo scorso ottobre. A portare il saluto ai presenti è stato il Sindaco, Ernesto Tedesco, al fianco del coordinatore dell’Unità di crisi di Protezione civile Valentino Arillo.

Il primo cittadino ha ringraziato “tutte le forze che hanno preso parte alle operazioni, la nostra Protezione civile e i volontari per aver ancora una volta testato la loro preparazione. Lo scenario immaginato per questa esercitazione, la terza svolta in pochi anni, era particolarmente complicato, con operazioni di ricerca e recupero, anti-inquinamento, anti-incendio e di soccorso ed evacuazione: cento le persone impiegate solo da parte dei nuclei operativi a terra, tanto per dare le dimensioni dell’evento. La sicurezza nostra e dell’ambiente in cui viviamo e lavoriamo si costruisce ogni giorno con un lavoro oscuro, che però emerge in tutta la sua valenza durante le emergenze. Confidiamo sempre di non averne mai bisogno, ma ringraziamo chi si prepara per farlo al meglio”. 

Secondo il coordinatore Arillo, “grazie a questa esercitazione sono emerse alcune criticità e suggerimenti segnalati dai vari Enti partecipanti. Il plauso della Prefettura è stato un riconoscimento per l’impegno profuso da tutti affinché, proprio grazie a queste esercitazioni, si possano ancora migliorare le procedure operative. Civitavecchia grazie proprio all’Unità di Crisi Interforze e al Centro Operativo Misto tecnologicamente avanzato, si conferma un teatro operativo per testare i protocolli in caso di emergenza”.

Condividi

Articoli Correlati

PD: no al porto crocieristico di Fiumicino

Il PD di Civitavecchia ha contribuito all’incontro tenutosi nei giorni scorsi a Fiumicino in merito alla realizzazione di un porto crocieristico nella cittadina laziale; un evento organizzato dal nostro Partito che ha visto la partecipazione

Grasso scrive una lettera ai moderati

Essere moderati oggi è un atto di coerenza verso i principi popolari e liberali su cui è fondato il nostro Paese. In un'epoca in cui sembra prevalere chi urla di più e lancia enunciati vaghi, la moderazione richiede coraggio

Pieno appoggio a Piendibene da DEMOS -Democrazia Solidale

Desideriamo ringraziare tutti i cittadini che ci hanno votato ; abbiamo ottenuto un buon successo che ci incoraggia a proseguire sulla strada del confronto e dell’ascolto. La nostra campagna elettorale non è stata invadente

Galletta appoggerà Piendibene al ballottaggio

In questi giorni seguenti al primo turno di votazioni per le elezioni del nuovo sindaco e relativo consiglio comunale della nostra Civitavecchia sono stata contattata da tantissimi cittadini, molti dei 1810 che hanno creduto nelle nostre visioni e soprattutto nel nostro impegno civico

D’Antò: “anche se la nostra proposta di appartamento non ha avuto finora il riscontro atteso, restiamo convinti della necessità di contrastare questa destra”

Dopo intense discussioni e un sincero tentativo di costruire un fronte comune, contro una destra che riteniamo quanto di più dannoso per la città, la coalizione di centrosinistra non ha ancora deciso (tecnicamente c'è tempo fino a domenica alle 12:00)
spot_imgspot_img

L’aula Calamatta di Palazzo del Pincio ha ospitato stamane la relazione finale dell’esercitazione Seasubsarex 2023, avvenuta a Civitavecchia lo scorso ottobre. A portare il saluto ai presenti è stato il Sindaco, Ernesto Tedesco, al fianco del coordinatore dell’Unità di crisi di Protezione civile Valentino Arillo.

Il primo cittadino ha ringraziato “tutte le forze che hanno preso parte alle operazioni, la nostra Protezione civile e i volontari per aver ancora una volta testato la loro preparazione. Lo scenario immaginato per questa esercitazione, la terza svolta in pochi anni, era particolarmente complicato, con operazioni di ricerca e recupero, anti-inquinamento, anti-incendio e di soccorso ed evacuazione: cento le persone impiegate solo da parte dei nuclei operativi a terra, tanto per dare le dimensioni dell’evento. La sicurezza nostra e dell’ambiente in cui viviamo e lavoriamo si costruisce ogni giorno con un lavoro oscuro, che però emerge in tutta la sua valenza durante le emergenze. Confidiamo sempre di non averne mai bisogno, ma ringraziamo chi si prepara per farlo al meglio”. 

Secondo il coordinatore Arillo, “grazie a questa esercitazione sono emerse alcune criticità e suggerimenti segnalati dai vari Enti partecipanti. Il plauso della Prefettura è stato un riconoscimento per l’impegno profuso da tutti affinché, proprio grazie a queste esercitazioni, si possano ancora migliorare le procedure operative. Civitavecchia grazie proprio all’Unità di Crisi Interforze e al Centro Operativo Misto tecnologicamente avanzato, si conferma un teatro operativo per testare i protocolli in caso di emergenza”.

Condividi

Iscriviti

- Non perdere mai una notizia con le notifiche

- Ottieni pieno accesso ai nostri contenuti premium

- Naviga gratuitamente da un massimo di 5 dispositivi contemporaneamente

Ultimi articoli

spot_img

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui