22.4 C
Rome
martedì, Luglio 23, 2024
HomeLADISPOLIGrando: “Acea potenzi subito la potenza idrica”

Grando: “Acea potenzi subito la potenza idrica”

Date:

“L’acqua è un bene primario, fondamentale in ogni periodo dell’anno e ancor di più durante la stagione estiva. I cali di pressione che si sono verificati in questi giorni non sono tollerabili”.

Con queste parole il sindaco Alessandro Grando ha annunciato che ieri mattina ha inviato una nuova lettera ad Acea nella quale, oltre a segnalare nuovamente le criticità del servizio idrico di Ladispoli, ha protestato per i disagi che stanno subendo i cittadini a causa della carenza idrica.  

“Acea deve subito mettere in campo – ha proseguito Grando – tutte le misure necessarie per risolvere un problema di cui, tra l’altro, era perfettamente a conoscenza. Già lo scorso aprile in una lettera inviata al gestore del servizio, oltre a rappresentare le problematiche esistenti, avevamo sottolineato la nostra apprensione per la fornitura idrica durante l’estate, visto il prevedibile forte incremento della popolazione.

I cittadini hanno il diritto di avere delle risposte certe da parte di Acea. Per questo motivo abbiamo chiesto al gestore di potenziare immediatamente la portata idrica e, allo stesso tempo, di fissare in tempi brevissimi un incontro con il sottoscritto ed i tecnici comunali per affrontare tutte le problematiche inerenti il servizio”.

Il sindaco Alessandro Grando, inoltre, ha firmato l’ordinanza numero 67, relativa all’utilizzo dell’acqua potabile, in vigore fino al 30 settembre 2024.

Per le seguenti attività l’utilizzo dell’acqua potabile derivata dai pubblici acquedotti, compreso quello di Marina di San Nicola, è consentita solo dalle ore 23:00 all’una del giorno successivo:

-irrigazione e annaffiatura di orti, giardini, prati, vasi e altre superfici a verde;

-riempimento di piscine, fontane e vasche;

-lavaggio di corti e piazzali;

-lavaggio di veicoli (eccetto impianti autorizzati);

-ogni altro uso improprio della risorsa, diverso da quello alimentare, domestico, per l’igiene personale, per uso medicale.

“Colgo l’occasione – ha concluso Grando – per invitare tutta la cittadinanza a collaborare costruttivamente per un uso razionale e corretto dell’acqua al fine di evitare inutili sprechi”.

Condividi

Articoli Correlati

D’Antò: “Denuncia dell’Associazione Amici del Mercato comprensibile ma la causa è stata risolta da questa amministrazione”

In merito alla denuncia riportata dagli organi di stampa da parte dell'associazione "Amici del Mercato", l'Amministrazione Comunale desidera fornire alcuni chiarimenti: la denuncia riguarda il ritardo nella sottoscrizione dei contratti relativi ai box affidati tramite una procedura pubblica. Questa situazione è stata portata all'attenzione dell'Amministrazione

Incontro di una Delegazione DEMOS con il Sindaco Marco Piendibene

Ieri una Delegazione del gruppo DEMOS di Civitavecchia accompagnata dal segretario nazionale Paolo Ciani e da Fabio Gui ( Direzione Nazionale ) è stata ricevuta dal Sindaco Marco Piendibene . Durante l’incontro il Sindaco ha ribadito l’importanza del contributo di DEMOS che , attraverso il suo programma

MSC Crociere ha pensato ad escursioni esclusive solo per gli ospiti dell’MSC Yacht Club

MSC Crociere, per la prima volta, ha pensato di offrire agli ospiti dell’MSC Yacht Club una selezione di escursioni esclusive, per impreziosire ancora di più l’esperienza del viaggio

Creati per amare: un campo scuola interdiocesano per esplorare l’affettività come dono di Dio

Si è concluso ieri a Caprarola il campo scuola interdiocesano organizzato dall’Azione Cattolica delle diocesi di Civitavecchia-Tarquinia e di Porto-Santa Rufina. Il tema di quest’anno, «Creati per amare», ha offerto ai ragazzi un’opportunità preziosa per riflettere sull’affettività come dimensione

Santa Severa si rinnova: Al Via un’Ampia Operazione di Pulizia Generale

Al via un’ampia operazione di pulizia generale che interesserà tutta la località. È quanto è stato deciso lunedì mattina durante un importante incontro convocato dal sindaco Pietro Tidei con i responsabili della Santa Marinella Servizi e Lucci della Gesam. Presenti anche l’ingegnere Giuseppe Di Bennardo
spot_imgspot_img

“L’acqua è un bene primario, fondamentale in ogni periodo dell’anno e ancor di più durante la stagione estiva. I cali di pressione che si sono verificati in questi giorni non sono tollerabili”.

Con queste parole il sindaco Alessandro Grando ha annunciato che ieri mattina ha inviato una nuova lettera ad Acea nella quale, oltre a segnalare nuovamente le criticità del servizio idrico di Ladispoli, ha protestato per i disagi che stanno subendo i cittadini a causa della carenza idrica.  

“Acea deve subito mettere in campo – ha proseguito Grando – tutte le misure necessarie per risolvere un problema di cui, tra l’altro, era perfettamente a conoscenza. Già lo scorso aprile in una lettera inviata al gestore del servizio, oltre a rappresentare le problematiche esistenti, avevamo sottolineato la nostra apprensione per la fornitura idrica durante l’estate, visto il prevedibile forte incremento della popolazione.

I cittadini hanno il diritto di avere delle risposte certe da parte di Acea. Per questo motivo abbiamo chiesto al gestore di potenziare immediatamente la portata idrica e, allo stesso tempo, di fissare in tempi brevissimi un incontro con il sottoscritto ed i tecnici comunali per affrontare tutte le problematiche inerenti il servizio”.

Il sindaco Alessandro Grando, inoltre, ha firmato l’ordinanza numero 67, relativa all’utilizzo dell’acqua potabile, in vigore fino al 30 settembre 2024.

Per le seguenti attività l’utilizzo dell’acqua potabile derivata dai pubblici acquedotti, compreso quello di Marina di San Nicola, è consentita solo dalle ore 23:00 all’una del giorno successivo:

-irrigazione e annaffiatura di orti, giardini, prati, vasi e altre superfici a verde;

-riempimento di piscine, fontane e vasche;

-lavaggio di corti e piazzali;

-lavaggio di veicoli (eccetto impianti autorizzati);

-ogni altro uso improprio della risorsa, diverso da quello alimentare, domestico, per l’igiene personale, per uso medicale.

“Colgo l’occasione – ha concluso Grando – per invitare tutta la cittadinanza a collaborare costruttivamente per un uso razionale e corretto dell’acqua al fine di evitare inutili sprechi”.

Condividi

Iscriviti

- Non perdere mai una notizia con le notifiche

- Ottieni pieno accesso ai nostri contenuti premium

- Naviga gratuitamente da un massimo di 5 dispositivi contemporaneamente

Ultimi articoli

spot_img

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui