22.4 C
Rome
martedì, Luglio 23, 2024
HomePORTCONNECTMSC World Europa ha inaugurato ufficialmente a Malta l’alimentazione elettrica a terra

MSC World Europa ha inaugurato ufficialmente a Malta l’alimentazione elettrica a terra

Date:

A bordo di MSC World Europa ieri è stato inaugurato ufficialmente nel porto della Valletta (Malta) il primo e unico sistema di connessione elettrica di terra per le navi da crociera disponibile nel Mar Mediterraneo. La cerimonia è culminata con il collegamento della nave ai cavi elettrici del porto che le hanno consentito, quindi, di spegnere i motori e utilizzare la corrente elettrica da terra, azzerando le emissioni nell’aria durante la sosta in porto.

Per l’occasione, il Primo Ministro maltese Robert Abela è salito a bordo della nave, accolto dal Comandante Stefano Battinelli e dal Chief Energy Transition Officer di MSC Crociere, Michele Francioni, che ha illustrato l’ambizioso piano della Compagnia che ha come traguardo il raggiungimento delle zero emissioni nette di gas serra entro il 2050 delle proprie navi.

Fino alla fine della stagione estiva MSC World Europa si collegherà ogni mercoledì alla rete elettrica del porto di Malta, tappa fissa dell’itinerario settimanale che la nave effettua per accompagnare i propri ospiti alla scoperta dei luoghi più suggestivi di Malta, Spagna, Francia e Italia.

Michele Francioni, Chief Energy Transition Officer di MSC Crociere, ha dichiarato: “L’alimentazione elettrica da terra è un elemento molto importante del nostro impegno continuo verso la decarbonizzazione. La maggior parte della nostra flotta è equipaggiata per eliminare le emissioni e migliorare la qualità dell’aria quando le navi sono ormeggiate nei porti, grazie all’energia elettrica locale che alimenta le operazioni”.

“È stato un grande onore mostrare al Primo Ministro maltese come il suo Paese abbia aperto la strada per il cosiddetto ‘shore power’ nel Mar Mediterraneo, la nostra principale area di riferimento. Siamo in attesa che molti altri porti nel Mare Nostrum e in tutto il resto del mondo continuino a dotarsi quanto prima di questa importante infrastruttura affinché il settore delle crociere, e quello marittimo in generale, possano ridurre ulteriormente le emissioni durante la sosta nei porti” ha concluso Francioni.

L’obiettivo di MSC Crociere entro la fine del 2024, quando 16 delle 22 navi della Compagnia saranno equipaggiate per collegarsi alle reti elettriche di terra, è di effettuare 220 connessioni allo shore power nei porti che già se ne sono dotati in Cina, Norvegia, Germania, Regno Unito e – appunto – Malta. Le navi di MSC Crociere sono già pronte a utilizzare la connessione anche in altri porti, man mano che questi se ne doteranno.

MSC Crociere punta ad aggiungere almeno 15 nuovi porti al suo piano di shore power tra il 2024 e il 2026. Tra questi ce ne sono 5 in Italia (Genova, La Spezia, Civitavecchia, Napoli e Trieste), oltre a Barcellona, Amburgo, Valencia, Marsiglia e Copenaghen. Inoltre, la Compagnia sta direttamente predisponendo il sistema dello shore power anche nel proprio terminal crociere di Miami, attualmente in costruzione, che sarà pienamente operativo l’anno prossimo.

La strategia di MSC Crociere per raggiungere zero emissioni nette di gas serra (GHG) entro il 2050 nelle sue operazioni marittime si basa su tre pilastri principali: tecnologia delle navi e dei motori, inclusa la connessione all’alimentazione elettrica da terra, efficienza operativa e utilizzo di combustibili green.

Condividi

Articoli Correlati

Processione Mariana a Mare: Un Viaggio di Fede dalla Costa di Fiumicino a Montalto di Castro

Sabato 27 luglio si terrà un evento straordinario per celebrare l’Anno Mariano della diocesi di Porto-Santa Rufina in collaborazione con la diocesi sorella di Civitavecchia-Tarquinia. Una processione mariana a mare partirà da Fiumicino e risalirà la costa fino a Montalto di Castro, toccando vari punti di interesse lungo il percorso

D’Antò: “Denuncia dell’Associazione Amici del Mercato comprensibile ma la causa è stata risolta da questa amministrazione”

In merito alla denuncia riportata dagli organi di stampa da parte dell'associazione "Amici del Mercato", l'Amministrazione Comunale desidera fornire alcuni chiarimenti: la denuncia riguarda il ritardo nella sottoscrizione dei contratti relativi ai box affidati tramite una procedura pubblica. Questa situazione è stata portata all'attenzione dell'Amministrazione

Incontro di una Delegazione DEMOS con il Sindaco Marco Piendibene

Ieri una Delegazione del gruppo DEMOS di Civitavecchia accompagnata dal segretario nazionale Paolo Ciani e da Fabio Gui ( Direzione Nazionale ) è stata ricevuta dal Sindaco Marco Piendibene . Durante l’incontro il Sindaco ha ribadito l’importanza del contributo di DEMOS che , attraverso il suo programma

MSC Crociere ha pensato ad escursioni esclusive solo per gli ospiti dell’MSC Yacht Club

MSC Crociere, per la prima volta, ha pensato di offrire agli ospiti dell’MSC Yacht Club una selezione di escursioni esclusive, per impreziosire ancora di più l’esperienza del viaggio

Creati per amare: un campo scuola interdiocesano per esplorare l’affettività come dono di Dio

Si è concluso ieri a Caprarola il campo scuola interdiocesano organizzato dall’Azione Cattolica delle diocesi di Civitavecchia-Tarquinia e di Porto-Santa Rufina. Il tema di quest’anno, «Creati per amare», ha offerto ai ragazzi un’opportunità preziosa per riflettere sull’affettività come dimensione
spot_imgspot_img

A bordo di MSC World Europa ieri è stato inaugurato ufficialmente nel porto della Valletta (Malta) il primo e unico sistema di connessione elettrica di terra per le navi da crociera disponibile nel Mar Mediterraneo. La cerimonia è culminata con il collegamento della nave ai cavi elettrici del porto che le hanno consentito, quindi, di spegnere i motori e utilizzare la corrente elettrica da terra, azzerando le emissioni nell’aria durante la sosta in porto.

Per l’occasione, il Primo Ministro maltese Robert Abela è salito a bordo della nave, accolto dal Comandante Stefano Battinelli e dal Chief Energy Transition Officer di MSC Crociere, Michele Francioni, che ha illustrato l’ambizioso piano della Compagnia che ha come traguardo il raggiungimento delle zero emissioni nette di gas serra entro il 2050 delle proprie navi.

Fino alla fine della stagione estiva MSC World Europa si collegherà ogni mercoledì alla rete elettrica del porto di Malta, tappa fissa dell’itinerario settimanale che la nave effettua per accompagnare i propri ospiti alla scoperta dei luoghi più suggestivi di Malta, Spagna, Francia e Italia.

Michele Francioni, Chief Energy Transition Officer di MSC Crociere, ha dichiarato: “L’alimentazione elettrica da terra è un elemento molto importante del nostro impegno continuo verso la decarbonizzazione. La maggior parte della nostra flotta è equipaggiata per eliminare le emissioni e migliorare la qualità dell’aria quando le navi sono ormeggiate nei porti, grazie all’energia elettrica locale che alimenta le operazioni”.

“È stato un grande onore mostrare al Primo Ministro maltese come il suo Paese abbia aperto la strada per il cosiddetto ‘shore power’ nel Mar Mediterraneo, la nostra principale area di riferimento. Siamo in attesa che molti altri porti nel Mare Nostrum e in tutto il resto del mondo continuino a dotarsi quanto prima di questa importante infrastruttura affinché il settore delle crociere, e quello marittimo in generale, possano ridurre ulteriormente le emissioni durante la sosta nei porti” ha concluso Francioni.

L’obiettivo di MSC Crociere entro la fine del 2024, quando 16 delle 22 navi della Compagnia saranno equipaggiate per collegarsi alle reti elettriche di terra, è di effettuare 220 connessioni allo shore power nei porti che già se ne sono dotati in Cina, Norvegia, Germania, Regno Unito e – appunto – Malta. Le navi di MSC Crociere sono già pronte a utilizzare la connessione anche in altri porti, man mano che questi se ne doteranno.

MSC Crociere punta ad aggiungere almeno 15 nuovi porti al suo piano di shore power tra il 2024 e il 2026. Tra questi ce ne sono 5 in Italia (Genova, La Spezia, Civitavecchia, Napoli e Trieste), oltre a Barcellona, Amburgo, Valencia, Marsiglia e Copenaghen. Inoltre, la Compagnia sta direttamente predisponendo il sistema dello shore power anche nel proprio terminal crociere di Miami, attualmente in costruzione, che sarà pienamente operativo l’anno prossimo.

La strategia di MSC Crociere per raggiungere zero emissioni nette di gas serra (GHG) entro il 2050 nelle sue operazioni marittime si basa su tre pilastri principali: tecnologia delle navi e dei motori, inclusa la connessione all’alimentazione elettrica da terra, efficienza operativa e utilizzo di combustibili green.

Condividi

Iscriviti

- Non perdere mai una notizia con le notifiche

- Ottieni pieno accesso ai nostri contenuti premium

- Naviga gratuitamente da un massimo di 5 dispositivi contemporaneamente

Ultimi articoli

spot_img

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui