22.4 C
Rome
martedì, Luglio 23, 2024
HomeCIVITAVECCHIAFondazioni della Consulta del Lazio: Premio per Giovani Progetti di Transizione

Fondazioni della Consulta del Lazio: Premio per Giovani Progetti di Transizione

Date:

Le Fondazioni della Consulta del Lazio e l’Università degli Studi della Tuscia hanno concluso i lavori di valutazione delle proposte del concorso di idee: “Un passo verso la transizione”. 

Riservato alle studentesse e agli studenti delle scuole secondarie superiori di Civitavecchia, Rieti e Viterbo, il concorso premia i migliori progetti a carattere sociale, scientifico, artistico e tecnologico sui temi dello sviluppo sostenibile, dell’innovazione sociale, della transizione ecologica, dell’economia circolare e delle città sostenibili. 

Studentesse e studenti degli istituti scolastici si sono organizzati in team per realizzare progetti e idee progettuali originali dimostrando un forte impegno e grande consapevolezza riguardo le questioni ambientali.

La Commissione, coordinata da Enrico Maria Mosconi, docente Unitus, ha riunito le Fondazioni della Consulta del Lazio, la Presidente della Cassa di Risparmio di Civitavecchia, Dott.ssa Gabriella Sarracco ed il Direttore Generale Ing. Andrea Bargiacchi, il Presidente dott. Luigi Pasqualetti e il Segretario Generale dott. Emanuel Fulvi della Fondazione Cassa Risparmio di Viterbo, il Presidente Avv. Giovanni Cogo della Fondazione Nazionale delle Comunicazioni  ed il Presidente Arch. Mauro Trilli della Fondazione Varrone Rieti. 

Le Fondazioni hanno sostenuto fortemente il premio, considerata l’importanza della comunicazione sociale per la valorizzazione dell’ambiente, attraverso progetti, idee e proposte da parte dei giovani.

“La scuola è il perno centrale per il nuovo approccio all’ambiente. L’dea di stimolare con il Premio i giovani si inquadra nella più ampia missione di accrescere la consapevolezza delle comunità nei confronti dell’ambiente”, ha affermato la Presidente Sarracco.

Il Professor Mosconi, coordinatore Unitus presso il Polo di Civitavecchia, ha ribadito: “Abbiamo valutato progetti che confermano l’alto valore strategico della scuola nel penetrare e nel trasferire esempi di eccellenza per le comunità locali. Siamo felici di partecipare ad azioni sociali così efficaci che voglionoavvicinare i giovani, sensibilizzandoli, sempre di più, al rispetto dell’ambiente”.

Condividi

Articoli Correlati

D’Antò: “Denuncia dell’Associazione Amici del Mercato comprensibile ma la causa è stata risolta da questa amministrazione”

In merito alla denuncia riportata dagli organi di stampa da parte dell'associazione "Amici del Mercato", l'Amministrazione Comunale desidera fornire alcuni chiarimenti: la denuncia riguarda il ritardo nella sottoscrizione dei contratti relativi ai box affidati tramite una procedura pubblica. Questa situazione è stata portata all'attenzione dell'Amministrazione

Incontro di una Delegazione DEMOS con il Sindaco Marco Piendibene

Ieri una Delegazione del gruppo DEMOS di Civitavecchia accompagnata dal segretario nazionale Paolo Ciani e da Fabio Gui ( Direzione Nazionale ) è stata ricevuta dal Sindaco Marco Piendibene . Durante l’incontro il Sindaco ha ribadito l’importanza del contributo di DEMOS che , attraverso il suo programma

MSC Crociere ha pensato ad escursioni esclusive solo per gli ospiti dell’MSC Yacht Club

MSC Crociere, per la prima volta, ha pensato di offrire agli ospiti dell’MSC Yacht Club una selezione di escursioni esclusive, per impreziosire ancora di più l’esperienza del viaggio

Creati per amare: un campo scuola interdiocesano per esplorare l’affettività come dono di Dio

Si è concluso ieri a Caprarola il campo scuola interdiocesano organizzato dall’Azione Cattolica delle diocesi di Civitavecchia-Tarquinia e di Porto-Santa Rufina. Il tema di quest’anno, «Creati per amare», ha offerto ai ragazzi un’opportunità preziosa per riflettere sull’affettività come dimensione

Santa Severa si rinnova: Al Via un’Ampia Operazione di Pulizia Generale

Al via un’ampia operazione di pulizia generale che interesserà tutta la località. È quanto è stato deciso lunedì mattina durante un importante incontro convocato dal sindaco Pietro Tidei con i responsabili della Santa Marinella Servizi e Lucci della Gesam. Presenti anche l’ingegnere Giuseppe Di Bennardo
spot_imgspot_img

Le Fondazioni della Consulta del Lazio e l’Università degli Studi della Tuscia hanno concluso i lavori di valutazione delle proposte del concorso di idee: “Un passo verso la transizione”. 

Riservato alle studentesse e agli studenti delle scuole secondarie superiori di Civitavecchia, Rieti e Viterbo, il concorso premia i migliori progetti a carattere sociale, scientifico, artistico e tecnologico sui temi dello sviluppo sostenibile, dell’innovazione sociale, della transizione ecologica, dell’economia circolare e delle città sostenibili. 

Studentesse e studenti degli istituti scolastici si sono organizzati in team per realizzare progetti e idee progettuali originali dimostrando un forte impegno e grande consapevolezza riguardo le questioni ambientali.

La Commissione, coordinata da Enrico Maria Mosconi, docente Unitus, ha riunito le Fondazioni della Consulta del Lazio, la Presidente della Cassa di Risparmio di Civitavecchia, Dott.ssa Gabriella Sarracco ed il Direttore Generale Ing. Andrea Bargiacchi, il Presidente dott. Luigi Pasqualetti e il Segretario Generale dott. Emanuel Fulvi della Fondazione Cassa Risparmio di Viterbo, il Presidente Avv. Giovanni Cogo della Fondazione Nazionale delle Comunicazioni  ed il Presidente Arch. Mauro Trilli della Fondazione Varrone Rieti. 

Le Fondazioni hanno sostenuto fortemente il premio, considerata l’importanza della comunicazione sociale per la valorizzazione dell’ambiente, attraverso progetti, idee e proposte da parte dei giovani.

“La scuola è il perno centrale per il nuovo approccio all’ambiente. L’dea di stimolare con il Premio i giovani si inquadra nella più ampia missione di accrescere la consapevolezza delle comunità nei confronti dell’ambiente”, ha affermato la Presidente Sarracco.

Il Professor Mosconi, coordinatore Unitus presso il Polo di Civitavecchia, ha ribadito: “Abbiamo valutato progetti che confermano l’alto valore strategico della scuola nel penetrare e nel trasferire esempi di eccellenza per le comunità locali. Siamo felici di partecipare ad azioni sociali così efficaci che voglionoavvicinare i giovani, sensibilizzandoli, sempre di più, al rispetto dell’ambiente”.

Condividi

Iscriviti

- Non perdere mai una notizia con le notifiche

- Ottieni pieno accesso ai nostri contenuti premium

- Naviga gratuitamente da un massimo di 5 dispositivi contemporaneamente

Ultimi articoli

spot_img

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui