23.3 C
Rome
martedì, Luglio 23, 2024
HomeCIVITAVECCHIAPiendibene: CSP asset strategico da preservare attraverso una gestione oculata

Piendibene: CSP asset strategico da preservare attraverso una gestione oculata

Date:

In campagna elettorale ho avuto modo di incontrare i lavoratori di CSP (Civitavecchia Servizi Pubblici), la società partecipata dal Comune di Civitavecchia. La situazione complessiva mi era già nota, ma durante gli incontri, tra le altre criticità, è emersa quella legata alla precarietà di una parte di lavoratori, attualmente a contratto con la società che offre servizi a CSP stessa, criticità mai affrontata dalla precedente amministrazione.


Fermo restando il presupposto imprescindibile che CSP deve rimanere sotto il controllo pubblico, nell’incontro con i lavoratori ho manifestato l’intenzione, che ribadisco anche in questa fase, di sanare questo stato di incertezza, che pone il personale nelle condizioni di non potere contare sulle garanzie che ti può dare solo un lavoro stabile, a cominciare dalla serenità e dall’affrancamento da possibili “pressioni” indebite, purtroppo mai debellate; condizioni che già da sole sono sufficienti a migliorare la produttività dell’azienda e quindi del servizio reso alla collettività.


Attraverso un’opportuna razionalizzazione del servizio e della struttura societaria e con il necessario ampliamento delle quote di mercato previa acquisizione di nuove commesse, ritengo si possano determinare le condizioni per mantenere la promessa che ho già fatto ai lavoratori nella prima fase della campagna elettorale.


Credo fermamente che una città più bella, ordinata e pulita sia la condizione per migliorare la qualità della vita dei cittadini che la abitano, ma anche il miglior biglietto da visita per favorire lo sviluppo della filiera legata al turismo. Per ottenere questo obiettivo, molto passa dal miglioramento dei servizi pubblici e la stabilizzazione del personale rappresenta un elemento fondamentale.

Condividi

Articoli Correlati

Processione Mariana a Mare: Un Viaggio di Fede dalla Costa di Fiumicino a Montalto di Castro

Sabato 27 luglio si terrà un evento straordinario per celebrare l’Anno Mariano della diocesi di Porto-Santa Rufina in collaborazione con la diocesi sorella di Civitavecchia-Tarquinia. Una processione mariana a mare partirà da Fiumicino e risalirà la costa fino a Montalto di Castro, toccando vari punti di interesse lungo il percorso

D’Antò: “Denuncia dell’Associazione Amici del Mercato comprensibile ma la causa è stata risolta da questa amministrazione”

In merito alla denuncia riportata dagli organi di stampa da parte dell'associazione "Amici del Mercato", l'Amministrazione Comunale desidera fornire alcuni chiarimenti: la denuncia riguarda il ritardo nella sottoscrizione dei contratti relativi ai box affidati tramite una procedura pubblica. Questa situazione è stata portata all'attenzione dell'Amministrazione

Incontro di una Delegazione DEMOS con il Sindaco Marco Piendibene

Ieri una Delegazione del gruppo DEMOS di Civitavecchia accompagnata dal segretario nazionale Paolo Ciani e da Fabio Gui ( Direzione Nazionale ) è stata ricevuta dal Sindaco Marco Piendibene . Durante l’incontro il Sindaco ha ribadito l’importanza del contributo di DEMOS che , attraverso il suo programma

MSC Crociere ha pensato ad escursioni esclusive solo per gli ospiti dell’MSC Yacht Club

MSC Crociere, per la prima volta, ha pensato di offrire agli ospiti dell’MSC Yacht Club una selezione di escursioni esclusive, per impreziosire ancora di più l’esperienza del viaggio

Creati per amare: un campo scuola interdiocesano per esplorare l’affettività come dono di Dio

Si è concluso ieri a Caprarola il campo scuola interdiocesano organizzato dall’Azione Cattolica delle diocesi di Civitavecchia-Tarquinia e di Porto-Santa Rufina. Il tema di quest’anno, «Creati per amare», ha offerto ai ragazzi un’opportunità preziosa per riflettere sull’affettività come dimensione
spot_imgspot_img

In campagna elettorale ho avuto modo di incontrare i lavoratori di CSP (Civitavecchia Servizi Pubblici), la società partecipata dal Comune di Civitavecchia. La situazione complessiva mi era già nota, ma durante gli incontri, tra le altre criticità, è emersa quella legata alla precarietà di una parte di lavoratori, attualmente a contratto con la società che offre servizi a CSP stessa, criticità mai affrontata dalla precedente amministrazione.


Fermo restando il presupposto imprescindibile che CSP deve rimanere sotto il controllo pubblico, nell’incontro con i lavoratori ho manifestato l’intenzione, che ribadisco anche in questa fase, di sanare questo stato di incertezza, che pone il personale nelle condizioni di non potere contare sulle garanzie che ti può dare solo un lavoro stabile, a cominciare dalla serenità e dall’affrancamento da possibili “pressioni” indebite, purtroppo mai debellate; condizioni che già da sole sono sufficienti a migliorare la produttività dell’azienda e quindi del servizio reso alla collettività.


Attraverso un’opportuna razionalizzazione del servizio e della struttura societaria e con il necessario ampliamento delle quote di mercato previa acquisizione di nuove commesse, ritengo si possano determinare le condizioni per mantenere la promessa che ho già fatto ai lavoratori nella prima fase della campagna elettorale.


Credo fermamente che una città più bella, ordinata e pulita sia la condizione per migliorare la qualità della vita dei cittadini che la abitano, ma anche il miglior biglietto da visita per favorire lo sviluppo della filiera legata al turismo. Per ottenere questo obiettivo, molto passa dal miglioramento dei servizi pubblici e la stabilizzazione del personale rappresenta un elemento fondamentale.

Condividi

Iscriviti

- Non perdere mai una notizia con le notifiche

- Ottieni pieno accesso ai nostri contenuti premium

- Naviga gratuitamente da un massimo di 5 dispositivi contemporaneamente

Ultimi articoli

spot_img

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui