27.1 C
Rome
domenica, Giugno 23, 2024
HomeCURIAVeglia di Pentecoste nel Castello di Santa Severa

Veglia di Pentecoste nel Castello di Santa Severa

Date:

Sabato 18 maggio, alle ore 21, il vescovo Gianrico Ruzza presiederà la Veglia di Pentecoste nel Castello di Santa Severa. Per la prima volta la celebrazione vedrà coinvolte insieme le due diocesi unite di Civitavecchia-Tarquinia e Porto-Santa Rufina.

«Rendo lode a Dio – scrive il pastore nella lettera d’invito – per la possibilità che l’unione nella persona del vescovo offre a due storie antiche (che nei secoli hanno seguito vicende differenti ma spesso entrate in contatto) di realizzare reti di amicizia e di solidarietà avendo un solo centro: l’amore del Signore Gesù, morto e risorto per tutti».

Nel segno di una sempre crescente ministerialità dei fedeli, durante la preghiera il Vescovo conferirà il mandato ai ministri straordinari della Comunione della diocesi di Porto-Santa Rufina e agli operatori della pastorale giovanile di Civitavecchia-Tarquinia. «Allo scopo di rafforzare il segno di comunione che andiamo a vivere insieme» il pastore chiede che in quella sera in nessuna comunità parrocchiale venga celebrata un’analoga veglia».

«Pregheremo assieme lo Spirito Santo – conclude il pastore –, che dà vita e fa nuove tutte le cose, affinché ci guidi lungo la strada che ci si apre in una sempre maggiore condivisione e integrazione della testimonianza cristiana nei nostri borghi, nei nostri quartieri, lungo la costa, nella campagna romana. Il desiderio di tutti noi è che tra la gente dei nostri territori risplenda la forza dei primi cristiani, che “furono colmati di Spirito Santo e cominciarono a parlare delle grandi opere di Dio” (cfr. At 2,4.11)».

Condividi

Articoli Correlati

Aggiornamento incendio in Via Attilio Bonucci a Civitavecchia

L’incendio ha avuto origine in un settore del deposito di rifiuti di proprietà della società Porcarelli Gino & co S. R. L. contenente circa 90 metri cubi di rifiuti indifferenziati, all’Interno del quale non erano presenti rifiuti speciali

Vasto incendio in via Attilio Bonucci, zona industriale

Dalle ore 09.00 di questa mattina i Vigili del fuoco di Civitavecchia sono occupati in un vasto incendio in via Attilio Bonucci, zona industriale

Premio Campiello a Civitavecchia,Unindustria, Dionisi: la cultura traino di crescita per il territorio

In platea saranno presenti oltre 300 invitati, rappresentanti del mondo dell’industria, della cultura e delle istituzioni, oltre a tanti appassionati di letteratura, che hanno voluto partecipare a questo straordinario evento

Italia Viva del Lazio aderisce alla manifestazione contro lo sfruttamento e il caporalato dei lavoratori in agricoltura

Italia Viva del Lazio aderisce e parteciperà alla grande manifestazione di piazza contro lo sfruttamento e il caporalato dei lavoratori in agricoltura, dopo la drammatica vicenda della morte di Satnam Singh, che si terrà oggi alle 17 a Latina in Piazza della Libertà

Forno in fiamme all’interno di una abitazione

I Vigili del Fuoco di Civitavecchia alle 12 sono intervenuti in via Vincenzo Cardarelli, per un incendio di un forno all’interno della cucina di una casa. All’arrivo sul posto fumo molto denso
spot_imgspot_img

Sabato 18 maggio, alle ore 21, il vescovo Gianrico Ruzza presiederà la Veglia di Pentecoste nel Castello di Santa Severa. Per la prima volta la celebrazione vedrà coinvolte insieme le due diocesi unite di Civitavecchia-Tarquinia e Porto-Santa Rufina.

«Rendo lode a Dio – scrive il pastore nella lettera d’invito – per la possibilità che l’unione nella persona del vescovo offre a due storie antiche (che nei secoli hanno seguito vicende differenti ma spesso entrate in contatto) di realizzare reti di amicizia e di solidarietà avendo un solo centro: l’amore del Signore Gesù, morto e risorto per tutti».

Nel segno di una sempre crescente ministerialità dei fedeli, durante la preghiera il Vescovo conferirà il mandato ai ministri straordinari della Comunione della diocesi di Porto-Santa Rufina e agli operatori della pastorale giovanile di Civitavecchia-Tarquinia. «Allo scopo di rafforzare il segno di comunione che andiamo a vivere insieme» il pastore chiede che in quella sera in nessuna comunità parrocchiale venga celebrata un’analoga veglia».

«Pregheremo assieme lo Spirito Santo – conclude il pastore –, che dà vita e fa nuove tutte le cose, affinché ci guidi lungo la strada che ci si apre in una sempre maggiore condivisione e integrazione della testimonianza cristiana nei nostri borghi, nei nostri quartieri, lungo la costa, nella campagna romana. Il desiderio di tutti noi è che tra la gente dei nostri territori risplenda la forza dei primi cristiani, che “furono colmati di Spirito Santo e cominciarono a parlare delle grandi opere di Dio” (cfr. At 2,4.11)».

Condividi

Iscriviti

- Non perdere mai una notizia con le notifiche

- Ottieni pieno accesso ai nostri contenuti premium

- Naviga gratuitamente da un massimo di 5 dispositivi contemporaneamente

Ultimi articoli

spot_img

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui