22.4 C
Rome
martedì, Luglio 23, 2024
HomePORTCONNECTPrysmian Completamento Record: Installazione Cavo HVDC a 2.150m di Profondità

Prysmian Completamento Record: Installazione Cavo HVDC a 2.150m di Profondità

Date:

Prysmian, leader mondiale nel settore dei sistemi in cavo per l’energia e le telecomunicazioni, annuncia di aver completato con successo i sea trial test per l’installazione in acque ultra-profonde di un cavo HVDC MI1 da 500 kV a una profondità di 2.150 m. Per il settore si tratta di un’installazione record: per la prima volta un cavo HVDC viene posato a una tale profondità, fissando nuovi standard di mercato.

Questo cavo con armatura non metallica è stato progettato con un materiale composito in fibre sintetiche (HMSF – High Modulus Synthetic Fibres), definendo una nuova generazione di tecnologie in cavo. L’uso di un’armatura innovativa che può essere fino al 50% più leggera dell’acciaio nell’acqua, insieme alla nave posacavi all’avanguardia Leonardo da Vinci, permetterà di installare e manutenere il cavo per il progetto di Terna Tyrrhenian Link ad una profondità marina di oltre 2.000 metri, la più elevata mai raggiunta con un cavo di potenza.

Il successo dei test sea trial è il risultato di una serie di prove di laboratorio e conferma ancora una volta la solidità delle innovazioni di Prysmian. La medesima tecnologia  “leggera” era già stata utilizzata nel 2019 per l’interconnessione Evia-Andros-Tinos a 550 m di profondità marina e nel 2020 per il progetto di interconnessione sottomarina Creta-Peloponneso a una profondità di 1.000 m.

Il cavo verrà impiegato nell’ambito del progetto Tyrrhenian Link, una commessa del valore di 1,7 miliardi di euro assegnata da Terna S.p.A. nel 2021. Prysmian partecipa al progetto occupandosi della progettazione, fornitura e installazione di oltre 1.500 km totali di cavi sottomarini per supportare gli scambi energetici tra Sardegna, Sicilia e Campania, rafforzando l’hub energetico del Mediterraneo.

Condividi

Articoli Correlati

Processione Mariana a Mare: Un Viaggio di Fede dalla Costa di Fiumicino a Montalto di Castro

Sabato 27 luglio si terrà un evento straordinario per celebrare l’Anno Mariano della diocesi di Porto-Santa Rufina in collaborazione con la diocesi sorella di Civitavecchia-Tarquinia. Una processione mariana a mare partirà da Fiumicino e risalirà la costa fino a Montalto di Castro, toccando vari punti di interesse lungo il percorso

D’Antò: “Denuncia dell’Associazione Amici del Mercato comprensibile ma la causa è stata risolta da questa amministrazione”

In merito alla denuncia riportata dagli organi di stampa da parte dell'associazione "Amici del Mercato", l'Amministrazione Comunale desidera fornire alcuni chiarimenti: la denuncia riguarda il ritardo nella sottoscrizione dei contratti relativi ai box affidati tramite una procedura pubblica. Questa situazione è stata portata all'attenzione dell'Amministrazione

Incontro di una Delegazione DEMOS con il Sindaco Marco Piendibene

Ieri una Delegazione del gruppo DEMOS di Civitavecchia accompagnata dal segretario nazionale Paolo Ciani e da Fabio Gui ( Direzione Nazionale ) è stata ricevuta dal Sindaco Marco Piendibene . Durante l’incontro il Sindaco ha ribadito l’importanza del contributo di DEMOS che , attraverso il suo programma

MSC Crociere ha pensato ad escursioni esclusive solo per gli ospiti dell’MSC Yacht Club

MSC Crociere, per la prima volta, ha pensato di offrire agli ospiti dell’MSC Yacht Club una selezione di escursioni esclusive, per impreziosire ancora di più l’esperienza del viaggio

Creati per amare: un campo scuola interdiocesano per esplorare l’affettività come dono di Dio

Si è concluso ieri a Caprarola il campo scuola interdiocesano organizzato dall’Azione Cattolica delle diocesi di Civitavecchia-Tarquinia e di Porto-Santa Rufina. Il tema di quest’anno, «Creati per amare», ha offerto ai ragazzi un’opportunità preziosa per riflettere sull’affettività come dimensione
spot_imgspot_img

Prysmian, leader mondiale nel settore dei sistemi in cavo per l’energia e le telecomunicazioni, annuncia di aver completato con successo i sea trial test per l’installazione in acque ultra-profonde di un cavo HVDC MI1 da 500 kV a una profondità di 2.150 m. Per il settore si tratta di un’installazione record: per la prima volta un cavo HVDC viene posato a una tale profondità, fissando nuovi standard di mercato.

Questo cavo con armatura non metallica è stato progettato con un materiale composito in fibre sintetiche (HMSF – High Modulus Synthetic Fibres), definendo una nuova generazione di tecnologie in cavo. L’uso di un’armatura innovativa che può essere fino al 50% più leggera dell’acciaio nell’acqua, insieme alla nave posacavi all’avanguardia Leonardo da Vinci, permetterà di installare e manutenere il cavo per il progetto di Terna Tyrrhenian Link ad una profondità marina di oltre 2.000 metri, la più elevata mai raggiunta con un cavo di potenza.

Il successo dei test sea trial è il risultato di una serie di prove di laboratorio e conferma ancora una volta la solidità delle innovazioni di Prysmian. La medesima tecnologia  “leggera” era già stata utilizzata nel 2019 per l’interconnessione Evia-Andros-Tinos a 550 m di profondità marina e nel 2020 per il progetto di interconnessione sottomarina Creta-Peloponneso a una profondità di 1.000 m.

Il cavo verrà impiegato nell’ambito del progetto Tyrrhenian Link, una commessa del valore di 1,7 miliardi di euro assegnata da Terna S.p.A. nel 2021. Prysmian partecipa al progetto occupandosi della progettazione, fornitura e installazione di oltre 1.500 km totali di cavi sottomarini per supportare gli scambi energetici tra Sardegna, Sicilia e Campania, rafforzando l’hub energetico del Mediterraneo.

Condividi

Iscriviti

- Non perdere mai una notizia con le notifiche

- Ottieni pieno accesso ai nostri contenuti premium

- Naviga gratuitamente da un massimo di 5 dispositivi contemporaneamente

Ultimi articoli

spot_img

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui