34.2 C
Rome
sabato, Giugno 22, 2024
HomeCIVITAVECCHIAGrasso: “Slittamento del fermo pesca, il sottosegretario La Pietra ci ha assicurato...

Grasso: “Slittamento del fermo pesca, il sottosegretario La Pietra ci ha assicurato la disponibilità del ministero a rivedere la questione”

Date:

Stiamo seguendo da vicino la questione del fermo pesca che per il 2024 impone al compartimento marittimo di Civitavecchia un arresto temporaneo per tutto il mese di ottobre.

Riteniamo la scelta del ministero delle Politiche agricole, Alimentari e Forestali molto penalizzante per i nostri pescatori e proprio per questo, nei giorni scorsi, il consigliere comunale Antonio Giammusso ha inviato una lettera al sottosegretario di Stato al Masaf Patrizio Giacomo La Pietra.

Il capogruppo della Lega nel consiglio metropolitano di Roma Capitale ha spiegato che recenti statistiche rilevano come, negli anni precedenti (2021, 2022 e 2023), il fermo pesca effettuato sempre tra i mesi di giugno e luglio ha avuto come conseguenza un incremento delle quantità di pesce con minori giorni lavorati (a causa delle giornate aggiuntive di fermo imposte dalla legge). Lo slittamento del fermo a ottobre provocherebbe dunque una crisi nel settore di Civitavecchia, già fortemente penalizzato dagli incrementi del prezzo del gasolio e dalle nuove linee di indirizzo della commissione Ue di restrizione delle aree di pesca con tagli fino al 30%.

Sempre nella lettera Antonio Giammusso ha chiesto a Patrizio Giacomo La Pietra di rivedere le tempistiche del periodo di fermo pesca e spostarlo, come negli anni precedenti, nel mese di giugno.

Messo al corrente da Giammusso, e riconoscendo l’importanza del comparto della pesca, ho contattato direttamente il sottosegretario per sottoporre alla sua attenzione la problematica. La sua risposta è stata tempestiva e ci ha spiegato che la questione è stata affrontata in sede di riunione con un tavolo tecnico. La Pietra ci ha inoltre assicurato la disponibilità del ministero a rivedere le tempistiche.

Ancora una volta abbiamo avuto la dimostrazione dell’attenzione del governo nei confronti delle problematiche provenienti dal nostro territorio e l’importanza della filiera governo-regione-comune di Civitavecchia.

Condividi

Articoli Correlati

Premio Campiello a Civitavecchia,Unindustria, Dionisi: la cultura traino di crescita per il territorio

In platea saranno presenti oltre 300 invitati, rappresentanti del mondo dell’industria, della cultura e delle istituzioni, oltre a tanti appassionati di letteratura, che hanno voluto partecipare a questo straordinario evento

Italia Viva del Lazio aderisce alla manifestazione contro lo sfruttamento e il caporalato dei lavoratori in agricoltura

Italia Viva del Lazio aderisce e parteciperà alla grande manifestazione di piazza contro lo sfruttamento e il caporalato dei lavoratori in agricoltura, dopo la drammatica vicenda della morte di Satnam Singh, che si terrà oggi alle 17 a Latina in Piazza della Libertà

Forno in fiamme all’interno di una abitazione

I Vigili del Fuoco di Civitavecchia alle 12 sono intervenuti in via Vincenzo Cardarelli, per un incendio di un forno all’interno della cucina di una casa. All’arrivo sul posto fumo molto denso

Massimiliano Grasso: “Via Fontanatetta, luogo simbolo di Civitavecchia, verrà intitolata a San Giovanni Paolo II”

San Giovanni Paolo II è stato il papa della gente. Una personalità speciale a cui Civitavecchia è molto legata, vista anche la recente inaugurazione della statua a lui dedicata in ricordo della visita pastorale compiuta il 19 marzo 1987

25 Giugno: interruzione flusso idrico per lavori acea

Acea Ato2 comunica che, al fine di consentire la realizzazione di interventi di manutenzione straordinaria, volti a migliorare l’efficienza del servizio, martedì 25 giugno 2024 sarà necessario effettuare una sospensione del flusso idrico in alcune zone
spot_imgspot_img

Stiamo seguendo da vicino la questione del fermo pesca che per il 2024 impone al compartimento marittimo di Civitavecchia un arresto temporaneo per tutto il mese di ottobre.

Riteniamo la scelta del ministero delle Politiche agricole, Alimentari e Forestali molto penalizzante per i nostri pescatori e proprio per questo, nei giorni scorsi, il consigliere comunale Antonio Giammusso ha inviato una lettera al sottosegretario di Stato al Masaf Patrizio Giacomo La Pietra.

Il capogruppo della Lega nel consiglio metropolitano di Roma Capitale ha spiegato che recenti statistiche rilevano come, negli anni precedenti (2021, 2022 e 2023), il fermo pesca effettuato sempre tra i mesi di giugno e luglio ha avuto come conseguenza un incremento delle quantità di pesce con minori giorni lavorati (a causa delle giornate aggiuntive di fermo imposte dalla legge). Lo slittamento del fermo a ottobre provocherebbe dunque una crisi nel settore di Civitavecchia, già fortemente penalizzato dagli incrementi del prezzo del gasolio e dalle nuove linee di indirizzo della commissione Ue di restrizione delle aree di pesca con tagli fino al 30%.

Sempre nella lettera Antonio Giammusso ha chiesto a Patrizio Giacomo La Pietra di rivedere le tempistiche del periodo di fermo pesca e spostarlo, come negli anni precedenti, nel mese di giugno.

Messo al corrente da Giammusso, e riconoscendo l’importanza del comparto della pesca, ho contattato direttamente il sottosegretario per sottoporre alla sua attenzione la problematica. La sua risposta è stata tempestiva e ci ha spiegato che la questione è stata affrontata in sede di riunione con un tavolo tecnico. La Pietra ci ha inoltre assicurato la disponibilità del ministero a rivedere le tempistiche.

Ancora una volta abbiamo avuto la dimostrazione dell’attenzione del governo nei confronti delle problematiche provenienti dal nostro territorio e l’importanza della filiera governo-regione-comune di Civitavecchia.

Condividi

Iscriviti

- Non perdere mai una notizia con le notifiche

- Ottieni pieno accesso ai nostri contenuti premium

- Naviga gratuitamente da un massimo di 5 dispositivi contemporaneamente

Ultimi articoli

spot_img

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui