27.1 C
Rome
domenica, Giugno 23, 2024
HomeCIVITAVECCHIAScotto (Civitavecchia 2000): “Attaccate me come state facendo, ma non offendete la...

Scotto (Civitavecchia 2000): “Attaccate me come state facendo, ma non offendete la memoria di Giovanni Paolo II”

Date:

Ad essere attaccato ci sono abituato, ma non pensavo che sarei stato preso di mira così e poi per che cosa? Per una statua? Per una via?

Perché tutta questa cattiveria?

Per quale motivo mi stanno attaccando in maniera diretta anche nella mia vita privata?

Una cosa potrò gridare a squarciagola e cioè che finché non saranno ultimate la statua e la via dedicate a Giovanni Paolo II, io non mi fermerò, a costo di perdere tutto quello a cui sono arrivato con fatica e sacrificio fino ad ora.

Molti mi chiedono spesso “Alessandro che cosa ti spinge ad andare avanti? Perché non ti fermi?”

Io rispondo sempre che credo sia l’amore che ho per Giovanni Paolo II e l’amore che ho per Dio e l’amore che ho per la nostra Chiesa.

Sapevo a cosa andavo incontro quando ho iniziato a stendere un grande progetto come questo ma non pensavo avrei incontrato tanto ostruzionismo.

Alcune volte mi domandano se io abbia paura, e la mia risposta è sempre la stessa: “Mai!”.

Finché avrò salda nella mia anima la fede e finchè sarà presente in maniera bruciante l’amore che ho per il prossimo, so che non dovrò preoccuparmi di nulla.

E allora a tutti i miei nemici dico una sola cosa “Fermatevi! Basta sprecare il vostro tempo per contrastare un disegno che è più grande di voi!”.

La memoria di Giovanni Paolo II è un punto della mia vita irrinunciabile, e a chiunque cercherà di affondare i ricordi e le grandi imprese di un uomo che ha fatto dell’amore del perdono la sua vita io dirò “Eccomi! Sono qui per combattervi, ma soprattutto sono qui per portare a compimento un meraviglioso progetto”.

Condividi

Articoli Correlati

Aggiornamento incendio in Via Attilio Bonucci a Civitavecchia

L’incendio ha avuto origine in un settore del deposito di rifiuti di proprietà della società Porcarelli Gino & co S. R. L. contenente circa 90 metri cubi di rifiuti indifferenziati, all’Interno del quale non erano presenti rifiuti speciali

Vasto incendio in via Attilio Bonucci, zona industriale

Dalle ore 09.00 di questa mattina i Vigili del fuoco di Civitavecchia sono occupati in un vasto incendio in via Attilio Bonucci, zona industriale

Premio Campiello a Civitavecchia,Unindustria, Dionisi: la cultura traino di crescita per il territorio

In platea saranno presenti oltre 300 invitati, rappresentanti del mondo dell’industria, della cultura e delle istituzioni, oltre a tanti appassionati di letteratura, che hanno voluto partecipare a questo straordinario evento

Italia Viva del Lazio aderisce alla manifestazione contro lo sfruttamento e il caporalato dei lavoratori in agricoltura

Italia Viva del Lazio aderisce e parteciperà alla grande manifestazione di piazza contro lo sfruttamento e il caporalato dei lavoratori in agricoltura, dopo la drammatica vicenda della morte di Satnam Singh, che si terrà oggi alle 17 a Latina in Piazza della Libertà

Forno in fiamme all’interno di una abitazione

I Vigili del Fuoco di Civitavecchia alle 12 sono intervenuti in via Vincenzo Cardarelli, per un incendio di un forno all’interno della cucina di una casa. All’arrivo sul posto fumo molto denso
spot_imgspot_img

Ad essere attaccato ci sono abituato, ma non pensavo che sarei stato preso di mira così e poi per che cosa? Per una statua? Per una via?

Perché tutta questa cattiveria?

Per quale motivo mi stanno attaccando in maniera diretta anche nella mia vita privata?

Una cosa potrò gridare a squarciagola e cioè che finché non saranno ultimate la statua e la via dedicate a Giovanni Paolo II, io non mi fermerò, a costo di perdere tutto quello a cui sono arrivato con fatica e sacrificio fino ad ora.

Molti mi chiedono spesso “Alessandro che cosa ti spinge ad andare avanti? Perché non ti fermi?”

Io rispondo sempre che credo sia l’amore che ho per Giovanni Paolo II e l’amore che ho per Dio e l’amore che ho per la nostra Chiesa.

Sapevo a cosa andavo incontro quando ho iniziato a stendere un grande progetto come questo ma non pensavo avrei incontrato tanto ostruzionismo.

Alcune volte mi domandano se io abbia paura, e la mia risposta è sempre la stessa: “Mai!”.

Finché avrò salda nella mia anima la fede e finchè sarà presente in maniera bruciante l’amore che ho per il prossimo, so che non dovrò preoccuparmi di nulla.

E allora a tutti i miei nemici dico una sola cosa “Fermatevi! Basta sprecare il vostro tempo per contrastare un disegno che è più grande di voi!”.

La memoria di Giovanni Paolo II è un punto della mia vita irrinunciabile, e a chiunque cercherà di affondare i ricordi e le grandi imprese di un uomo che ha fatto dell’amore del perdono la sua vita io dirò “Eccomi! Sono qui per combattervi, ma soprattutto sono qui per portare a compimento un meraviglioso progetto”.

Condividi

Iscriviti

- Non perdere mai una notizia con le notifiche

- Ottieni pieno accesso ai nostri contenuti premium

- Naviga gratuitamente da un massimo di 5 dispositivi contemporaneamente

Ultimi articoli

spot_img

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui