27.1 C
Rome
domenica, Giugno 23, 2024
HomeCIVITAVECCHIAPiena solidarietà ai lavoratori di ADSP in sciopero

Piena solidarietà ai lavoratori di ADSP in sciopero

Date:

Questa mattina una delegazione di Fratelli d’Italia di Civitavecchia composta dal Coordinatore cittadino Paolo Iarlori, dal consigliere regionale Emanuela Mari, dal capogruppo in consiglio comunale Raffaele Cacciapuoti e da Claudio La Camera, si è recata in porto per confermare la piena ed incondizionata solidarietà ai dipendenti della Autorità di Sistema Portuale in sciopero. 

Fratelli d’Italia già da un anno, con i propri esponenti locali, con i consiglieri regionali Mari e Bertucci e con le interrogazioni parlamentari al ministro dei trasporti e di al ministro del lavoro a firma dell’on. Andrea Volpi, stigmatizza la inadeguata gestione degli attuali vertici di Molo Vespucci, sottolineando come l’Ente abbia il dovere di tutelare i livelli occupazionali, rispettare i CCNL e gli accordi integrativi e realizzare attività di promozione dello scalo portuale per creare nuova occupazione e sviluppo tramite l’implementazione di nuovi traffici commerciali ed attrarre nuovi investimenti ed operatori economici….di tutto questo, purtroppo, nulla si è registrato durante il mandato del Presidente Musolino, i cui risultati sono purtroppo sotto gli occhi di tutti, con dati che relegano il nostro porto a fanalino di coda nei traffici commerciali e container, dirigenti licenziati, e dipendenti dell’ente costretti a proclamare con le tutte le organizzazioni sindacali di categoria uno sciopero di ben cinque giorni, una iniziativa clamorosa, alla quale ha aderito praticamente tutto il personale dipendente di Civitavecchia, Gaeta e Fiumicino, una iniziativa che non ha precedenti nella storia del nostro porto e che ha giustamente avuto clamore a livello nazionale: è inaccettabile che in un ente pubblico non si rispettino i diritti dei lavoratori! 

Fratelli d’Italia continuerà ad essere al fianco dei lavoratori e delle organizzazioni sindacali, sostenendoli in questa giusta loro giusta rivendicazione.

Condividi

Articoli Correlati

Aggiornamento incendio in Via Attilio Bonucci a Civitavecchia

L’incendio ha avuto origine in un settore del deposito di rifiuti di proprietà della società Porcarelli Gino & co S. R. L. contenente circa 90 metri cubi di rifiuti indifferenziati, all’Interno del quale non erano presenti rifiuti speciali

Vasto incendio in via Attilio Bonucci, zona industriale

Dalle ore 09.00 di questa mattina i Vigili del fuoco di Civitavecchia sono occupati in un vasto incendio in via Attilio Bonucci, zona industriale

Premio Campiello a Civitavecchia,Unindustria, Dionisi: la cultura traino di crescita per il territorio

In platea saranno presenti oltre 300 invitati, rappresentanti del mondo dell’industria, della cultura e delle istituzioni, oltre a tanti appassionati di letteratura, che hanno voluto partecipare a questo straordinario evento

Italia Viva del Lazio aderisce alla manifestazione contro lo sfruttamento e il caporalato dei lavoratori in agricoltura

Italia Viva del Lazio aderisce e parteciperà alla grande manifestazione di piazza contro lo sfruttamento e il caporalato dei lavoratori in agricoltura, dopo la drammatica vicenda della morte di Satnam Singh, che si terrà oggi alle 17 a Latina in Piazza della Libertà

Forno in fiamme all’interno di una abitazione

I Vigili del Fuoco di Civitavecchia alle 12 sono intervenuti in via Vincenzo Cardarelli, per un incendio di un forno all’interno della cucina di una casa. All’arrivo sul posto fumo molto denso
spot_imgspot_img

Questa mattina una delegazione di Fratelli d’Italia di Civitavecchia composta dal Coordinatore cittadino Paolo Iarlori, dal consigliere regionale Emanuela Mari, dal capogruppo in consiglio comunale Raffaele Cacciapuoti e da Claudio La Camera, si è recata in porto per confermare la piena ed incondizionata solidarietà ai dipendenti della Autorità di Sistema Portuale in sciopero. 

Fratelli d’Italia già da un anno, con i propri esponenti locali, con i consiglieri regionali Mari e Bertucci e con le interrogazioni parlamentari al ministro dei trasporti e di al ministro del lavoro a firma dell’on. Andrea Volpi, stigmatizza la inadeguata gestione degli attuali vertici di Molo Vespucci, sottolineando come l’Ente abbia il dovere di tutelare i livelli occupazionali, rispettare i CCNL e gli accordi integrativi e realizzare attività di promozione dello scalo portuale per creare nuova occupazione e sviluppo tramite l’implementazione di nuovi traffici commerciali ed attrarre nuovi investimenti ed operatori economici….di tutto questo, purtroppo, nulla si è registrato durante il mandato del Presidente Musolino, i cui risultati sono purtroppo sotto gli occhi di tutti, con dati che relegano il nostro porto a fanalino di coda nei traffici commerciali e container, dirigenti licenziati, e dipendenti dell’ente costretti a proclamare con le tutte le organizzazioni sindacali di categoria uno sciopero di ben cinque giorni, una iniziativa clamorosa, alla quale ha aderito praticamente tutto il personale dipendente di Civitavecchia, Gaeta e Fiumicino, una iniziativa che non ha precedenti nella storia del nostro porto e che ha giustamente avuto clamore a livello nazionale: è inaccettabile che in un ente pubblico non si rispettino i diritti dei lavoratori! 

Fratelli d’Italia continuerà ad essere al fianco dei lavoratori e delle organizzazioni sindacali, sostenendoli in questa giusta loro giusta rivendicazione.

Condividi

Iscriviti

- Non perdere mai una notizia con le notifiche

- Ottieni pieno accesso ai nostri contenuti premium

- Naviga gratuitamente da un massimo di 5 dispositivi contemporaneamente

Ultimi articoli

spot_img

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui